Artigianato_banner_freedhome

Caffè Liberi di Creare: Freedhome ad Artigianato Pinerolo 40+3

Dal 6 all’8 settembre Freedhome moltiplica e va per tre giorni a Pinerolo a presentare i prodotti e le realtà che dipingono con creatività il panorama dell’economia carceraria nell’ambito della 40+3esima edizione di Artigianato Pinerolo.
Ogni anno, a settembre Pinerolo tessereorna ad  una vera e propria città dell’Artigianato: per tre giorni in 15 quartieri/piazze vengono ospitati numerosi artigiani e operatori qualificati del territorio e non solo, secondo un percorso logico che va dall’artigianato artistico a quello di eccellenza, dall’artigianato di qualità del Pinerolese a quello regionale.
La rassegna dell’Artigianato si propone di rappresentare le molteplici sfaccettature che la creatività assume, mettendo insieme tante realtà diverse che attraverso la potenza dell’inventiva danno senso alle loro vite. Per questo, nell’edizione 40+3 ci saremo anche noi di Freedhome, ospiti all’interno dell’Ex Caffè del Teatro Sociale, dove daremo vita con le creazioni e i prodotti dell’economia carceraria provenienti da tutta Italia e in particolare da tutta la Regione Piemonte a una versione un po’ più piccola, ma molto creativa del nostro store.
Sì, perché oltre a essere ospiti del bellissimo Ex Caffè del Teatro Sociale, avremo l’occasione di esporre i nostri prodotti con un allestimento d’eccezione realizzato da quattro falegnami artisti: Mario Moro con Wood Lover, Giuseppe Bruno con Mobili Storti, Andrea Bouquet e Omar Barbero con Arte Fare Legno.
Tra le iniziative previste all’interno della rassegna, eccone qualcuna dedicata al conoscere meglio i progetti dell’economia carceraria e gli attori che vi ruotano intorno:
venerdì 6 settembre
  • ore 16.00 – “Finestre di Libertà”
    Tavola rotonda de L’Eco mese – L’EM a cura di Daria Capitani e Luca Prot con detenuti e responsabili dei progetti di economia, teatro e fotografia, per riflettere sulla vita dentro e fuori dal carcere e per scoprire i percorsi di riabilitazione;
  •  ore 21.00 – “Liberi di Creare”
    Dialogo tra Elvio Fassone -ex Magistrato e Senatore- autore di “Fine Pena Ora” ed Sellerio; Pietro Buffa -ex Direttore del Carcere Lorusso e Cutugno di Torino- autore di “La Galera ha il confine dei vostri cervelli”, ed. Itaca; Liri Longo -presidente della cooperativa Rio Terà dei Pensieri che opera negli istituti di pena veneziani- presenta “Al Femminile”, un libro fotografico dal contenuto speciale.
    Introduce l’incontro Paola Molino, Direttrice de L’Eco del Chisone.
    Modera Gabriele Filippo, Avvocato penalista del Foro di Torino.

Sabato 7 settembre

  • ore 18.00 – “Biblioteca vivente” a cura di Voci Erranti, con detenuti, ex detenuti, rifugiati e operatori dei percorsi di economia carceraria.
La rassegna sparsa per tutta la città di Pinerolo e seguirà i seguenti orari: venerdì dalle 17 alle 23.30, sabato dalle 10 alle 24 e domenica dalle 10 alle 21.
E non mancheranno musica e danze con cui divertirsi e passare qualche ora spensierata.
Ci vediamo a Pinerolo, vi aspettiamo numerosi!