Summer Sale da Freedhome

Ne abbiamo messe in sconto di tutti i colori

I saldi sono arrivati anche da Freedhome. 

Dal 7 luglio presso il punto vendita di Via Milano 2/C tantissimi prodotti con sconti super.

Dalle Malefatte prodotte con cura e fantasia nelle carceri di Venezia alle super colorate e stilose t-shirt Extraliberi, passando per le borse di Sartoria SOS-tenibile perfette per la spiaggia e quelle di Made in Carcere, pratiche e leggere, una soluzione per chi rimane in città.

Tante anche le idee per i più piccoli: dai libri tattili di Sartoria Sociale ai bavaglini di Sc’art – Creazioni al Fresco, tutte idee provenienti dal mare, ma se le prime vengono da Palermo, le seconde arrivano dalla più vicina Genova.

Insomma… Decine di meraviglie con sconti dal 15% al 50%.

Come sempre, ci trovate aperti il lunedì dalle 15 alle 19 e dal martedì al sabato dalle 10.30 alle 14.30 e dalle 15 alle 19.

Vi aspettiamo!

 

bannersito_satispay_freedhome-01

Con Satispay e Freedhome, il cashback è tutte le volte che vuoi!

Quando? Sempre! Dove? Da Freedhome!

Satispay è arrivato a Freedhome e l’ha fatto portando con sé dei cashback super.
Se vieni da Freedhome e paghi da noi per la prima volta con Satispay, per te c’è un regalo speciale: un cashback del 30% sul totale dei tuoi acquisti.

Ma le sorprese non sono finite.
Infatti, dopo ogni acquisto successivo al primo, per ogni pagamento con l’app di Satispay, c’è uno sconto del 15% sul totale*!

 

* L’offerta scade il 28/10/2018.

Senza-titolo-1-01

A maggio il Salone OFF del Salone del Libro ritorna da Freedhome!

Giovedì 10, giovedì 24 e giovedì 31: queste le date degli incontri realizzati in collaborazione con l’Ufficio della Garante dei diritti dei detenuti della Città di Torino e con il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria in occasione del SaloneOFF, la parte del Salone del Libro che esce dalla classica sede del Lingotto per invadere la città.

Il primo incontro si terrà giovedì 10 maggio alle ore 17.30.
In occasione dell’uscita del nuovo libro “Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino“, Luca Iaccarino dialogherà con Maria Bottiglieri e Gian Luca Boggia.
(scarica l’invito)

Il secondo evento si terrà giovedì 24 maggio alle ore 18.30.
Al centro del dialogo il rapporto tra mafia e massoneria deviata. Se ne parlerà con Andrea Leccese durante la presentazione del suo libro “Massomafie” con Francesco Tresso, Carlotta Tevere e Davide Mattiello, autore dell’introduzione del libro.
(scarica l’invito)

Infine, per concludere in bellezza il mese, giovedì 31 maggio alle ore 18.30 parleremo delle storie dei neet, giovani che non studiano e non lavorano. E lo faremo durante la presentazione del libro “Ragazzi in panchina” di Paolo Beccegato e Renato Marinaro. Durante l’incontro la coautrice Serena Quarta dialogherà con Domenico Arena, Pierluigi Dovis e Gianfranco Padovano.
(scarica l’invito)

Tutti gli incontri si svolgeranno presso Freedhome, Via Milano 2/C (precisamente qui).

L’entrata è gratuita.

Clicca qui e segui l’evento su Facebook. Ti aspettiamo!

PROCESS-COLLETTIVO-117

Apre a Venezia il secondo negozio in Italia di prodotti nati nelle carceri

A Venezia, in Fondamenta dei Frari ha da poco aperto al pubblico un negozio speciale, che porta con sè la storia delle persone che hanno lavorato e dato vita a creazioni uniche, fatte di passati tortuosi, presenti di impegno e attese di futuri migliori. Produzioni che raccontano di responsabilità, etica e cura per l’ambiente: attraverso la coltivazione di un orto biologico, la realizzazione di cosmetici, tra cui una linea bio a marchio “Rio Terà dei Pensieri” curata presso la Casa di Reclusione per Donne della Giudecca, la confezione di borse e accessori con materiali riciclati in PVC a nome “malefatte” e la stampa in serigrafia di T-shirts del Commercio Equo e Solidale nei laboratori attivi della Casa Circondariale Maschile di Santa Maria Maggiore di Venezia.
Quest’attività virtuosa inoltre ha fatto sì che un artista americano e di fama internazionale come Mark Bradford, che rappresenterà gli Stati Uniti alla 57a Esposizione internazionale d’arte a La Biennale di Venezia dal prossimo 13 maggio al 26 novembre, si appassionasse al progetto.
Il sodalizio infatti, darà avvio a una collaborazione della durata di sei anni con la Cooperativa Sociale veneziana Rio Terà dei Pensieri, dal titolo Process Collettivo, che ambisce a supportare un programma sostenibile a lungo termine e a replicare che il successo di questo modello.

Process Collettivo
Fondamenta dei Frari, San Polo 2559/A – Venezia
Orario: 10:00 – 20:00
tel.: 0415243125

 

18489617_1911100885838180_7818626241063010212_o

Freedhome al Salone OFF 2017

Anche quest’anno freedhome ospita il Salone Internazionale del Libro con gli appuntamenti del SaloneOFF.
A partire da giovedì 18 maggio, un ciclo di 3 incontri che si terranno nello spazio di via Milano 2/C, e sono realizzati in collaborazione con l’ufficio della Garante dei diritti dei detenuti della Città di Torino e con il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria.

PROGRAMMA:
• Giovedì 18 maggio ore 18, incontro con gli autori: Remo Bassetti – Derelitti delle pene / Chiara Castiglioni – Filosofia Dentro -> http://bit.ly/2ri5bNZ

• Sabato 20 maggio ore 18, incontro con gli autori: Paolo Bellotti – Visti da dentro / Giancarlo Capozzoli – Signora libertà. Signorina fantasia -> http://bit.ly/2ri4XpS

• Martedì 23 maggio ore 18, incontro con gli autori: Claudio Bottan – Pane e Malavita / Eletta Revelli – Un amore di Clochard -> http://bit.ly/2rj1zMu

Vi aspettiamo!

nevalelapena

19 novembre: Ne vale la pena!

Sabato 19 novembre 2016 dalle 15.00 alle 20.00 presso ITE Tosi Busto Arsizio (VA), Viale Stelvio 173

Programma:

Ore 15.00 apertura spazio espositivo (degustazione e vendita)

Ore 16.00 – 18.00 laboratorio di pasticceria e di cioccolateria per bambini

Ore 17.30 – 19.30 tavola rotonda: “Ne vale davvero la pena?”

Dialoghi attorno alle prospettive di sviluppo delle esperienze di economia carceraria: modelli produttivi, strumenti di distribuzione, sensibilizzazione culturale, dialettica con il sistema della Giustizia, relazioni con le comunità territoriali

Moderatore:
Marina De Berti (responsabile area formazione Coop sociale A&I Milano)

Partecipano:
Agenzia Art. 27 (Provveditorato Regionale dell’Amm.ne Penitenziaria Milano)
Vincenzo Mancino (responsabile progetto Cibo Agricolo Libero CC Rebibbia)
Marco Girardello (vice presidente Freedhome Creativi dentro – contratto di rete)
Liri Longo (presidente Cooperativa sociale Rio Terà dei Pensieri – CC Venezia)
Dionigi Colombo (resp.le CRS Project – Progetto Dolci Libertà – CC Busto Arsizio)
Gian Luca Boggia (presidente coop sociale Extraliberi – CC Torino)

Scarica il pdf del programma

slide-natale

Natale 2016

Quest’anno a Natale
fai un regalo davvero unico
e capace di fare la differenza,
scegli un prodotto fatto in carcere

 

I Box Freedhome contengono una selezione delle eccellenze artigianali realizzate all’interno di alcune tra le più dinamiche carceri italiane.
Dai biscotti prodotti in Piemonte e Val d’Aosta, ai dolci lombardi, i taralli pugliesi, il caffé napoletano, le mandorle ed i torroni di sicilia.
Aiutaci a costruire il carcere di domani: un posto dove si esce migliori di quando si entra.

 

small1small2small3small4

small5big1big2

 

 

 

Acquista online!

Per informazioni e ordini: info@myfreedhome.it
PIEMONTE, LOMBARDIA, LIGURIA, VALLE D’AOSTA
Paola 0331 1590111
Marco 335 7449791
Gian Luca 349 7522540

VENETO, TRENTINO ALTO ADIGE, FRIULI VENEZIA GIULIA, EMILIA ROMAGNA
Liri 348 4019868

SARDEGNA, SICILIA, CALABRIA, BASILICATA, PUGLIA, MOLISE
Peppe 338 8047535

LAZIO, CAMPAGNA, ABRUZZO, MARCHE, UMBRIA, TOSCANA
Imma 328 0937749

store_4

27 ottobre 2016: Inaugurazione Freedhome store a Torino

IL primo concept store dedicato alle eccellenze dell’economia carceraria italiana.
In via Milano 2c a Torino

 

DUE PAROLE SU FREEDHOME. ANZI, QUALCUNA IN PIÙ.

Questo spazio è di proprietà del Comune di Torino.
Con generosità e lungimiranza è stato messo a disposizione del Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria del Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta che lo ha dato in uso a Extraliberi, cooperativa che lavora nel carcere Lorusso e Cutugno di Torino.
Grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo, alla dedizione di Monica Cristina Gallo, Garante per i diritti dei detenuti del Comune di Torino, al progetto dell’architetto Marina Massimello e all’impegno della rete di cooperative rappresentate dal marchio Freedhome, questo concept store è diventato realtà.

Più che un semplice luogo, Freedhome è lo straordinario risultato della collaborazione tra istituzioni, professionisti, cooperative, manager, agenti di polizia penitenziaria, detenuti e volontari: storie diverse, a volte opposte e contrarie, che qui si incontrano sulla stessa strada.

_nps9122 _nps9130 _nps9132 _nps9133 _nps9137 _nps9151 _nps9164 _nps9167 _nps9169 _nps9175 _nps9180 _nps9192 _nps9203 _nps9210 _nps9234 _nps9242 _nps9249 _nps9255 _nps9295 _nps9338 _nps9351 _nps9354 _nps9359 _nps9389 _nps9410 _nps9416 _nps9453 _nps9477 _nps9489 _nps9498 _nps9537 _nps9567 _nps9572 _nps9576 _nps9581 _nps9585 _nps9588 _nps9589 _nps9595 _nps9598 _nps9602 _nps9614 _nps9626 _nps9638 _nps9642 _nps9659 _nps9664